Skip to main content

La fratellanza è un concetto ancestrale, antico, un legame solido, forte: è una questione di sangue. “Mi alzo volentieri al mattino perché so che posso contare sui miei due soci: i miei fratelli. So che posso fidarmi di loro”, dice Dario Pedron con un sorriso, durante un’intervista svolta in occasione della Mind Business School di OSM, a Treviso. 

“Per me è importante non avere nessun dubbio che il lavorare insieme sia sì un’attività professionale, ma anche che lo si faccia con uno scopo e delle mete comuni: ogni giorno portiamo avanti insieme un’idea e un sogno con passione”, continua Matteo Pedron, “il middle”, come si definisce lui – la mediana che risolve gli inevitabili bisticci, grazie al suo essere diretto e sincero sempre.

“Ci basta uno sguardo per capirci e risolvere: ci fidiamo ciecamente l’uno dell’altro”. 

Pedron

L’azienda di famiglia: il Consorzio Stabile Pedron

Il Consorzio Stabile Pedron è a tutti gli effetti un’azienda di famiglia: nasce più di quarant’anni fa grazie a Flavio Pedron, il capostipite. “Quando ci sono alcune scelte dove effettivamente l’esperienza può fare la differenza”, dice Ermanno, il più giovane dei fratelli, “nostro padre c’è, ed è una presenza fondamentale”. L’azienda, che cresce e si espande durante tutto il corso degli anni Settanta, ha oggi più di cento unità dipendenti, non contando la costellazione di collaboratori sparsi in tutto il Nord Italia. 

“Fra le caratteristiche più distintive della nostra organizzazione c’è l’essere affiatati: il nostro è un gruppo resistente e resiliente”.

Matteo usa la parola ‘resilienza’, la capacità di assorbire gli urti e non spezzarsi, continuare sempre per la propria strada, rialzarsi se necessario. L’altro aspetto che rende il Consorzio Pedron leader nel suo settore, è l’abilità di adattarsi alle richieste del mercato: è negli anni Duemila che l’esperienza nel settore delle costruzioni viene affiancata e integrata con l’attività impiantistica. “L’integrazione edificio-impianti ha davvero dato spessore al gruppo”, dice Dario, che nello specifico si è occupato per primo di questa sinergia. 

Nelle parole dei tre fratelli, nel modo in cui interagiscono tra loro in totale sintonia, si vede il reale valore dell’azienda: il loro legame, la passione che mettono in campo nel lavoro e nelle mete che si prefiggono giorno dopo giorno, come gruppo e come famiglia. Con il tono e lo spirito giusto, seguendo dei principi etici che li rendono robusti e solidi, coesi nei loro ideali e, di nuovo: resilienti. Questo è il Consorzio Stabile Pedron.

Lascia una risposta

Su questo sito utilizziamo strumenti nostri o di terze parti che memorizzano file (cookie) sul tuo dispositivo. I cookie sono normalmente usati per permettere al sito di funzionare correttamente (cookie tecnici), per generare statistiche di uso/navigazione (cookie statistici) e per pubblicizzare opportunamente i nostri servizi/prodotti (cookie di profilazione). Possiamo usare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione. Abilitando questi cookie, ci aiuti ad offrirti una esperienza migliore con noi. Scopri di più nella Cookie policy.